Autorizzazione all’occupazione di suolo privato ad uso pubblico

Potere del Comune di consentire a un singolo esercizio commerciale l’uso eccezionale e particolare di un’area privata assoggettata a servitù di uso pubblico

image_pdfimage_print

Con i ricorsi all’esame il Condominio Cortesi – premesso che la piazzetta e il porticato condominiale sono aree di proprietà privata soggette a servitù perpetua di uso pubblico in favore del comune di Abano Terme e che dette aree sono state occupate con sedie e tavolini dal bar-pasticceria Peccati di Gola in virtù di provvedimenti autorizzatori rilasciati dall’Ente Civico – contesta il potere del Comune di consentire a un singolo esercizio commerciale l’uso eccezionale e particolare di un’area privata assoggettata a servitù di uso pubblico: a tal fine impugna dapprima il silenzio formatosi su un’istanza di sgombero e poi, con motivi aggiunti, l’autorizzazione all’occupazione del suolo privato ad uso pubblico rilasciata alla controinteressata per l’anno 2017.

Resistono il comune di Abano Terme e la ditta controinteressata, contrastando diffusamente le avverse pretese sia in rito che nel merito.

Secondo l’ordine logico delle questioni di cui agli artt. 76, comma 4, c.p.a. e 276, comma 2, c.p.c., occorre previamente esaminare l’eccezione con cui il Comune e la ditta controinteressata deducono il difetto di giurisdizione dell’intestato G.A.

L’eccezione è fondata.

Leggi tutto

Clicca sull'immagine per consultare il documento integrale
Clicca sull’immagine per consultare il documento integrale

Leggi Anche

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>