Edilizia – Costituito Tavolo per semplificazione amministrativa tra Anci Puglia, Regione e Asl

image_pdfimage_print

semplificazione1Si è costituito oggi il tavolo tra Regione Anci Puglia e Asl pugliesi dedicato alle competenze dei Suap comunali (Sportelli Unici Attività Produttive). Lo rende noto un comunicato stampa di Anci Puglia.
Il tavolo è finalizzato a proseguire il percorso interistituzionale di semplificazione amministrativa in materia edilizia e urbanistica, che ha già conseguito risultati rilevanti quali i regolamenti in materia di Suap e la modulistica unificata per i titoli abilitativi edilizi, essenziale sia per la informatizzazione delle procedure sia rendere chiare a tutti le informazioni e la documentazione progettuale necessaria per gli interventi edilizi da realizzarsi nel territorio regionale.
Il tavolo, convocato dall’assessore regionale Angela Barbanente su richiesta del presidente dell’Anci Puglia Luigi Perrone, risponde principalmente alla necessità di ridurre le discrezionalità con cui vengono a volte gestiti alcuni procedimenti a seconda del territorio in cui avvengono.
Nell’incontro sono state affrontate alcune tematiche urgenti quali: l’applicazione dell’autocertificazione sanitaria nei procedimenti amministrativi di Suap ai sensi del DL 133/2014 (su cui l’Anci aveva chiesto chiarimenti), la possibilità di individuare una modulistica uniforme sul territorio regionale in caso di costruzione e realizzazione di edifici o locali da adibire a lavorazioni industriali, la problematica delle barriere architettoniche.
“Sono soddisfatto per la piena condivisione da parte dell’Assessore Barbanente e delle Asl – ha dichiarato il presidente Anci Puglia Luigi Perrone -. Questo significa dare una svolta in questo campo, disciplinando e distinguendo nella nostra Regione sia i casi in cui sarà possibile il ricorso all’autocertificazione dei requisiti igienico-sanitari da parte dei tecnici abilitati in sede di presentazione di progetti edilizi funzionali allo svolgimento di attività produttive, sia i casi in cui invece sarà necessario acquisire il preventivo parere igienico-sanitario dell’Asl da parte del SUAP. Ciò renderà maggiore chiarezza per i Comuni, le Asl e le imprese, uniformando in tutta la Puglia le procedure e la standardizzazione delle pratiche, ma contribuirà anche a dare più certezze e tempi celeri alle imprese, specie nell’attuale momento storico”.

Leggi Anche

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>